Copyright Azzurra Camoglio. Powered by Blogger.

Questo blog non viene aggiornato da novembre 2009 ma resta consultabile online per tutti i lettori, sia quelli affezionati sia quelli di passaggio, che spero trovino i post interessanti e stimolanti.

Sto scrivendo un nuovo blog, in inglese e qualche volta in italiano, A Lot Like Purple.
Se vi va di saperne di più e di dare un'occhiata ai nuovi post, siete i benvenuti.

Cerchi qualcosa?

Ricerca personalizzata

mercoledì 29 aprile 2009

Torino GLBT Film Festival - Stasera è la volta di Judy Garland e con la scusa... da non perdere la mostra discografica "Judy Garland: i vinili"

[Discografia di Judy Garland in mostra all'Ambrosio Cinecafé,
immagini scattate il 22 e il 27 aprile 2009]

Questa sera, alle ore 20.45 presso la sala Tre dell'Ambrosio Cinecafé, il programma speciale Stonewall: da Judy Garland a Harvey Milk rende possibile assistere alla proiezione dell'ultimo film interpretato da Judy Garland, I Could Go on Singing (Ombre sul palcoscenico) di Ronald Neame (Gran Bretagna, 1963, 35mm, 100', col.).

Accanto alla sala sono esposti i dischi incisi da Judy Garland amorevolmente collezionati da Sandro Avanzo, curatore della mostra discografica Judy Garland: i vinili, che si può visitare fino a domani in concomitanza con il Torino GLBT Film Festival: insomma, approfittatene!
E ovviamente, venite ad ammirare Judy ancora una volta.

Dal sito del Torino GLBT Film Festival:
Judy Garland fu più grande come attrice o come cantante?
Difficile, anzi impossibile rispondere. Nella sua voce potente, fragile, vibrante, accorata, forte, disperata, sognante, aggressiva, sfinita, magica e unica “è” il suo modo di impersonare un personaggio, di dar corpo a una scena, di trasmettere un'emozione. Di certo i suoi dischi sono stati incessantemente ascoltati e amati da almeno sei generazioni alla pari e forse più di quanto i suoi film sono stati visti e ammirati.
La mostra allestita nell'ambito del 24° Torino GLBT Film Festival, in occasione del quarantennale della morte, si concentra sulla edizione in vinile delle sue canzoni e propone le copertine d'epoca dei principali dischi da lei incisi e delle colonne sonore dei film che l'hanno vista protagonista, dall'immancabile Mago di Oz all'ultimo Ombre sul palcoscenico recuperando anche rarità assolute come il bootleg di Annie Get Your Gun, il musical di cui era stata già registrata la colonna sonora e di cui erano state già girate alcune sequenze, ma che dovette essere interrotto a causa della gravidanza dell'attrice-cantante che era in gestazione della prima figlia Liza Minnelli.
Accanto ai dischi delle canzoni da film e dei concerti dal vivo sono altresì presenti i dischi delle colonne sonore che dagli anni Settanta sono state ricomposte a partire da brani originariamente pubblicati come singoli o che sono state estrapolate direttamente a partire dalle pellicole quando non esistevano precedenti incisioni discografiche.
Sandro Avanzo

Per maggiori informazioni sul film:
I Could Go on Singing - La scheda del catalogo in formato PDF

Post precedenti su Moviem@tica:
Torino GLBT Film Festival n.24: quarto giorno - 26 aprile 2009
Torino GLBT Film Festival - Tracklist di "UK 1979/2009: From Ashes to Ashes to The Common People Generation"

Nessun commento: