Copyright Azzurra Camoglio. Powered by Blogger.

Questo blog non viene aggiornato da novembre 2009 ma resta consultabile online per tutti i lettori, sia quelli affezionati sia quelli di passaggio, che spero trovino i post interessanti e stimolanti.

Sto scrivendo un nuovo blog, in inglese e qualche volta in italiano, A Lot Like Purple.
Se vi va di saperne di più e di dare un'occhiata ai nuovi post, siete i benvenuti.

Cerchi qualcosa?

Ricerca personalizzata

sabato 25 aprile 2009

Torino GLBT Film Festival n.24: terzo giorno - 25 aprile 2009

[Forasters]

Mi sono letteralmente "innamorata" del regista catalano Ventura Pons assistendo alla proiezione fuori concorso di Barcelona, un mapa (2007) durante la scorsa edizione del Festival: un film in grado di raccontare una città - Barcelona, appunto - quasi senza mostrarla, affidandosi alle atmosfere, a una sceneggiatura di alto livello e a un cast di interpreti affiatato e scoppiettante, tra cui la bravissima Rosa Maria Sardà.

Il clou della terza giornata del Torino GLBT Film Festival è quindi per me la consegna del Premio speciale del Festival a Ventura Pons, con annessa proiezione della sua ultima fatica Forasters (Strangers, Spagna, 2008, 35mm, 105', b/n-col.), alle ore 20.45 presso la sala Due dell'Ambrosio Cinecafé.

Tra gli appuntamenti che trovo più sfiziosi oggi, la prima tappa della "maratona" dedicata alla serie tv britannica Sugar Rush, con i due episodi iniziali, e Horse Is Not a Metaphor (USA, 2008, Betacam SP, 30', b/n-col.) di Barbara Hammer, entrambi in sala Due a partire dalle ore 14.30. Migrando in sala Tre verso le 16.00, troverete ad attendervi la proiezione di due mediometraggi di Adorfo Arrieta alla presenza del regista: Le Jouet criminel (Francia, 1969, Betacam SP, 40', b/n) e Pointilly (Francia, 1972, Betacam SP, 35', b/n).


Post precedenti su Moviem@tica:

Nessun commento: