Copyright Azzurra Camoglio. Powered by Blogger.

Questo blog non viene aggiornato da novembre 2009 ma resta consultabile online per tutti i lettori, sia quelli affezionati sia quelli di passaggio, che spero trovino i post interessanti e stimolanti.

Sto scrivendo un nuovo blog, in inglese e qualche volta in italiano, A Lot Like Purple.
Se vi va di saperne di più e di dare un'occhiata ai nuovi post, siete i benvenuti.

Cerchi qualcosa?

Ricerca personalizzata

domenica 5 aprile 2009

Verità quasi lapalissiane su dimagramento e invecchiamento... partendo da un articolo del Corriere della Sera

[Kirstie Alley in Fat Actress]

Su Corriere della Sera.It compare oggi l'articolo di Margherita De Bac Chili in meno, anni in più I rischi della dieta rapida.

Partendo da una ricerca scientifica condotta da studiosi dell'Università di Cleveland su 200 coppie di gemelli
e pubblicata sul Plastic and Reconstructive Journal, si sostiene che i dimagramenti rapidi, specie se ottenuti dopo i quarant'anni, contribuiscano a far sembrare più anziane le persone...

Nell'articolo è contenuto però un passaggio che trovo maggiormente degno d'interesse:
Ma l’età percepita non dipende solo dal peso. I soggetti divorziati sembravano più anziani rispetto a quelli sposati o ai single. «L’invecchiamento dipende per il 20% dalla predisposizione genetica e per il resto dagli stili di vita», ricorda Gloria Marchetti, specialista in Scienza dell’alimentazione all’Università di Tor Vergata, impegnata nel campo della medicina estetica. E fra gli stili di vita errati vanno annoverate anche le diete scorrette. «Un regime ipocalorico può avere effetti sgraditi sul piano estetico se è mal bilanciato, non tiene conto della necessità di alcuni nutrienti e soprattutto è veloce», insiste la ricercatrice che precisa quanto poi non si possa generalizzare, usare una stessa misura. Esiste infatti una risposta individuale.

Come a dire, va bene non voler dimagrire a tutti i costi in tempi brevi per evitare effetti collaterali alla Geri Halliwell, però rimane un dato di fatto per il momento inconfutabile e inconfutato: ciò che conta è il regime dietetico ed esistenziale che si adotta sul lungo periodo nel corso della vita. La genetica aiuta, certo, ma se si vive male si invecchia male. Quasi lapalissiano, no?

Per continuare a leggere l'articolo su Corriere della Sera.It:
Chili in meno, anni in più I rischi della dieta rapida

Conferenza "Fast food o slow food. Quale cibo per la salute?" a Grosseto

Nessun commento: