Copyright Azzurra Camoglio. Powered by Blogger.

Questo blog non viene aggiornato da novembre 2009 ma resta consultabile online per tutti i lettori, sia quelli affezionati sia quelli di passaggio, che spero trovino i post interessanti e stimolanti.

Sto scrivendo un nuovo blog, in inglese e qualche volta in italiano, A Lot Like Purple.
Se vi va di saperne di più e di dare un'occhiata ai nuovi post, siete i benvenuti.

Cerchi qualcosa?

Ricerca personalizzata

giovedì 26 marzo 2009

Le Scienze: Meno insetti intorno a Chernobyl

Da Le Scienze - edizione italiana di Scientific American:
Nella cosiddetta area di esclusione attorno a Chernobyl, che si estende per 30 chilometri di raggi a partire dal sito della vecchia centrale, ci sono forti segnali di un declino delle popolazioni di insetti e aracnidi, che appare correlato ai livelli di radiazione. E' questa la conclusione di uno studio condotto da Timothy Mousseau dell'Università della South Carolina, e da Anders Moller dell'Università di Parigi-Sud appena pubblicata sulla rivista "Biology Letters".

E' più di un decennio che Mousseau sta studiando la zona di esclusione - ossia l'area contaminata attorno all'impianto che è stata evacuata subito dopo il disastro e che è rimasta praticamente priva di nuovi insediamenti umani – per seguire l'evoluzione delle popolazioni di piante, animali e insetti in quella regione. In pubblicazioni precedenti, i ricercatori avevano già segnalato il fatto come anche bassi livelli di radiazioni presenti nell'area avessero un impatto negativo sulle popolazioni di uccelli.

Lo studio dedicato agli insetti, che è durato tre anni e ha preso in esame 700 siti differenti, ha rilevato una diminuzione anche di quattro ordini di grandezza, che è apparsa correlata all'intensità delle radiazioni anche dopo le correzioni dei dati con un'adeguata ponderazione di altri fattori rilevanti quali la tipologia del suolo, il tipo di habitat o l'altezza della vegetazione.

Nessun commento: