Copyright Azzurra Camoglio. Powered by Blogger.

Questo blog non viene aggiornato da novembre 2009 ma resta consultabile online per tutti i lettori, sia quelli affezionati sia quelli di passaggio, che spero trovino i post interessanti e stimolanti.

Sto scrivendo un nuovo blog, in inglese e qualche volta in italiano, A Lot Like Purple.
Se vi va di saperne di più e di dare un'occhiata ai nuovi post, siete i benvenuti.

Cerchi qualcosa?

Ricerca personalizzata

domenica 12 luglio 2009

Immagini dal Campo Cestio di Roma, cimitero acattolico per stranieri

[Targa posta all'ingresso del cimitero Campo Cestio,
immagine scattata il 13 gennaio 2006]

Qualche giorno fa ho stilato per un'amica la mia personale top list di cosa è imperdibile a Roma. Una delle voci è il cimitero acattolico che si trova a Campo Cestio, accanto alla Piramide Cestia, comodamente raggiungibile con la metropolitana in una manciata di minuti.
Viene spesso chiamato Il cimitero degli inglesi, perché raccoglie le spoglie di artisti, letterati, diplomatici, dissidenti e personaggi illustri di religione non cattolica sepolti a Roma a partire dal Settecento.

[Veduta d'insieme di uno dei settori del cimitero Campo Cestio,
immagine scattata il 13 gennaio 2006]

La mia amica, incuriosita, ha fatto qualche ricerca e mi ha fatto sapere che con tutta probabilità il cimitero è stato chiuso al pubblico nel corso del 2007, in seguito alla caduta di un albero, per incuria e degrado.

[Lapide di Percy Bysshe Shelley al cimitero Campo Cestio,
immagine scattata il 13 gennaio 2006]

Mi è così venuto in mente che avevo da qualche parte delle foto scattate durante la mia ultima visita a Roma, ed eccone alcune. Sperando che presto mi contatti qualcuno per contraddire quanto ho scritto e avvisarmi che il cimitero è di nuovo aperto al pubblico.

Nessun commento: