Copyright Azzurra Camoglio. Powered by Blogger.

Questo blog non viene aggiornato da novembre 2009 ma resta consultabile online per tutti i lettori, sia quelli affezionati sia quelli di passaggio, che spero trovino i post interessanti e stimolanti.

Sto scrivendo un nuovo blog, in inglese e qualche volta in italiano, A Lot Like Purple.
Se vi va di saperne di più e di dare un'occhiata ai nuovi post, siete i benvenuti.

Cerchi qualcosa?

Ricerca personalizzata

lunedì 15 giugno 2009

Invece di titoli "tutto maiuscolo abbondiamo di punti esclamativi!!!!"... una petizione online per salvare i delfini-balena uccisi in Danimarca

[Uccisione di delfini-balena
sulle coste delle isole Fær Øer in Danimarca]


Dopo una fase di stallo, ha ripreso a girare su Internet una catena contenente una decina di foto molto forti che mostrano la mattanza dei delfini-balena sulle coste delle isole Fær Øer in Danimarca.

La catena contiene un enorme titolo allarmistico tutto in maiuscolo, punti esclamativi a volontà e... poco altro. Non fornisce indicazioni su come muoversi per contrastare questa pratica incivile e becera, solo un generico invito a diffondere la notizia. Come se diffondere la notizie bastasse da solo a risolvere il problema.
Personalmente non sopporto i titoli "tutto maiuscolo stiamo morendo adesso!!!!!!!" perché mi sembra che aggrediscano gratuitamente senza fornire informazioni, anche quando la causa è meritevole.

Invece di inoltrare la catena riempiendo la casella e-mail altrui di immagini sanguinolente e punti esclamativi, invito tutti a firmare una petizione online segnalata già nel novembre scorso da AgireOra Network:

Il problema è che le proteste contro questa mattanza di cetacei (una specie di balene chiamate "balene pilota", o delfini-balena) vanno avanti da oltre 20 anni, come spiegato in questo editoriale di Sea Shepherd.

Come spiegato dal Corriere della Sera:
"Quando si avvicinano alle coste in cerca di cibo, li si circondano, e inizia così una vera e propria mattanza a colpi di ascia e uncini. E' una tradizione che va avanti, ogni anno, sicuramente dal 1709 anche se le prime testimonianze documentate risalgono alla fine del '500.
L'uccisione di questi cetacei avviene in un territorio che si trova sotto la giurisdizione della Danimarca, ma queste isole di fatto godono di ampia autonomia, soprattutto se tratta di questioni legate all'ambiente e alla pesca".

Per firmare la petizione online

2 commenti:

A* ha detto...

ciao.
ho trovato il tuo sito per caso. volevo solo farti i complimenti per le informazioni, i link interessanti, gli spunti di riflessione.

Azzurra Camoglio ha detto...

Ciao!
Grazie per i complimenti e soprattutto grazie per la tua visita!

Torna pure quando vuoi, spero continuerai a trovare interessante il blog.