Copyright Azzurra Camoglio. Powered by Blogger.

Questo blog non viene aggiornato da novembre 2009 ma resta consultabile online per tutti i lettori, sia quelli affezionati sia quelli di passaggio, che spero trovino i post interessanti e stimolanti.

Sto scrivendo un nuovo blog, in inglese e qualche volta in italiano, A Lot Like Purple.
Se vi va di saperne di più e di dare un'occhiata ai nuovi post, siete i benvenuti.

Cerchi qualcosa?

Ricerca personalizzata

sabato 10 gennaio 2009

Un gioco di parole "animalier" per scherzare sul surmenage lavorativo

[Eddie Murphy nel ruolo di Ciuchino nella saga di Shrek]

Che lavoro troppo, lo sapete. A chi mi fa notare che è di cattivo gusto lamentarsi visti i tempi che corrono, rispondo sempre che è da quando ho iniziato a lavorare, quasi dieci anni fa, che vengono tirati in ballo i tempi che corrono.

Inoltre, a differenza di tanti lavori, nel mio settore non esistono il preavviso, la cassa integrazione, la mobilità. O lavori, o non lavori. Il che fa sì che io accetti sempre ogni lavoro, ben sapendo che da lì a poche settimane potrei non averne nessuno.

In realtà il post non è per lamentarsi o giustificarsi, ma per pubblicare un simpatico gioco di parole che mi hanno passato qualche tempo fa e che rende l'idea più di mille parole (e lamentele):

Colui che durante la giornata è attivo come un'ape, forte come un toro, lavora come un cavallo e la sera è stanco come un cane dovrebbe consultare un veterinario perché molto probabilmente è un asino.

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Grande questo gioco di parole...diciamo che ti calza a pennello eh eh eh Stricnina

Azzurra Camoglio ha detto...

Verissimo, purtroppo!
Anche a me è piaciuto molto.