Copyright Azzurra Camoglio. Powered by Blogger.

Questo blog non viene aggiornato da novembre 2009 ma resta consultabile online per tutti i lettori, sia quelli affezionati sia quelli di passaggio, che spero trovino i post interessanti e stimolanti.

Sto scrivendo un nuovo blog, in inglese e qualche volta in italiano, A Lot Like Purple.
Se vi va di saperne di più e di dare un'occhiata ai nuovi post, siete i benvenuti.

Cerchi qualcosa?

Ricerca personalizzata

lunedì 4 febbraio 2008

Un lungo fatale inseguimento energetico...

[Il caricatore a energia solare Solio in vendita da Mediaworld,
immagine scattata il 3 febbraio 2008]

Sono oltre sei mesi che do la caccia al caricatore Solio, ma diciamo che solitamente i commessi di Mediaworld mi remano contro. Ogni volta che per qualche motivo vado a fare acquisti chiedo se sia in quel momento disponibile in negozio l'oggetto che bramo e le risposte sono mooolto varie: o è appena esaurito, o non è possibile riordinarlo, o l'hanno spostato in un altro reparto ma non sanno dirmi dove, o ignorano bellamente di possederlo tra gli articoli in vendita. A volte non sanno proprio cos'è, indipendentemente dal fatto che dovrebbero venderlo.

Il mese scorso sono andata al Mediaworld di Grugliasco e mi è stato risposto che non hanno mai avuto l'articolo. Pur sapendo che non dovrebbe essere così, incasso il colpo e lascio perdere. Ieri, al ritorno sulla scena del delitto per acquistare un dittafono digitale, scorgo nella vetrinetta dei lettori mp3 (?!) un caricatore Solio che fa bella mostra di sé.
Chiedo a due diversi commessi del reparto. Il primo non ha idea di cosa sia il Solio, il secondo non vuole ammettere la propria ignoranza e mi comunica dandosi un tono che controllerà in magazzino se ce ne siano ancora. Torna poco dopo, avvisandomi trionfante che sono finiti. Un terzo commesso gli dà man forte precisando che prima di marzo non è possibile riordinarlo.

Mi concedono di acquistare quello esposto in vetrina, se proprio ci tengo. Peccato che non abbia la scatola di imballaggio, il libretto di istruzioni e i cavi necessari per collegarlo agli apparecchi elettrici da ricaricare. Insomma, è inutile. E tutto questo per la modica cifra di 79,90 €. Nemmeno 80 €, praticamente regalato?!
Sono comunque tentata dall'acquistarlo, ma alla fine desisto. L'unica mossa sensata è a questo punto acquistarlo su Internet, senza pensarci più e abbandonando i tentativi autoctoni. Tornare l'ennesima volta da Mediaworld sarebbe accanimento terapeutico.

Fa in ogni caso riflettere il destino commerciale di un oggetto innovativo, eco-compatibile, in fondo economico se rapportato alle sue potenzialità di utilizzo, dall'impatto ambientale minimo e in grado di ridurre il consumo giornaliero di energia elettrica.
Al di là del fatto che molti clienti di Mediaworld sicuramente non sanno cosa sia né che in Italia sia in vendita solo in quella catena di negozi, relegarlo in una vetrinetta in un angolo sperduto, senza spiegazioni e insieme ad articoli che non c'entrano niente non credo che serva ad aumentarne la vendita e la diffusione.
Ma del resto in Italia non abbiamo alcun problema per l'approvvigionamento energetico, no?

Per quanti vogliono acquistare il Solio su Internet:
Solio Universal Hybrid Charger

Nessun commento: