Copyright Azzurra Camoglio. Powered by Blogger.

Questo blog non viene aggiornato da novembre 2009 ma resta consultabile online per tutti i lettori, sia quelli affezionati sia quelli di passaggio, che spero trovino i post interessanti e stimolanti.

Sto scrivendo un nuovo blog, in inglese e qualche volta in italiano, A Lot Like Purple.
Se vi va di saperne di più e di dare un'occhiata ai nuovi post, siete i benvenuti.

Cerchi qualcosa?

Ricerca personalizzata

giovedì 31 gennaio 2008

Grandi interrogativi in cerca di risposta

[Boogie Nights]

Grandi interrogativi su cui rifletto da un po', complice l'abile e fantasioso sceneggiatore che soprassiede allo sviluppo narrativo delle mie giornate:

1. Come mai i belloni della scuola, della sezione e della classe una volta finiti gli studi diventano degli individui sciatti, squallidi e decisamente poco attraenti?
2. O forse lo sono sempre stati ma le ragazzine sono troppo ragazzine per accorgersene?
3. Che fine fanno i suddetti ex belloni della scuola, della sezione e della classe?

4. Come mai in un mondo che trabocca di dvd, vhs, pay per view, peer to peer, uscite settimanali in edicola e siti porno, i cinema porno di prima visione non sono ancora scomparsi?
5. Esistono ancora perché li frequenta una popolazione anziana o che comunque non è tecnologicamente in grado di arraparsi altrimenti?
6. I cinema porno di prima visione sono un paravento per il riciclaggio di denaro sporco?

7. Che senso ha che io abbia l'Internet Banking se poi quando è il momento di pagare il canone per la televisione non funziona e devo scapicollarmi fuori di casa alla ricerca del primo sportello Bancomat disponibile, dato che è l'ultimo giorno utile per saldare l'abbonamento?
8. Che senso ha che le sezioni di Help del mio sito di Internet Banking siano lì solo per riempire adeguatamente il layout grafico della videata ma poi non conducano da nessuna parte?
9. Che senso ha che il numero verde per gli utenti del mio Internet Banking funzioni grazie a una voce pre-registrata che mi chiede di digitare sulla tastiera un codice alfanumerico e che quindi quando lo digito, ovviamente illeggibile da un software automatizzato, mi riattacchi bellamente il telefono in faccia?

Così, eh, giusto per sapere.

Nessun commento: