Copyright Azzurra Camoglio. Powered by Blogger.

Questo blog non viene aggiornato da novembre 2009 ma resta consultabile online per tutti i lettori, sia quelli affezionati sia quelli di passaggio, che spero trovino i post interessanti e stimolanti.

Sto scrivendo un nuovo blog, in inglese e qualche volta in italiano, A Lot Like Purple.
Se vi va di saperne di più e di dare un'occhiata ai nuovi post, siete i benvenuti.

Cerchi qualcosa?

Ricerca personalizzata

lunedì 10 novembre 2008

Non so perché fosse lì, ma il logo dell'ONU proiettato sulla Mole esigeva uno scatto. Subalpino, ovviamente

[Logo dell'ONU proiettato sulla Mole Antonelliana,
immagine scattata il 24 ottobre 2008]

Negli ultimi mesi mi ero ormai abituata a vederla di nuovo buia, senza la Serie di Fibonacci.
Ad aspettare che si illuminasse ancora con le Luci d'Artista, com'è illuminata in questi giorni. Eppure, solo qualche settimana fa, mi è capitato una sera di vedere la Mole Antonelliana "ospitare" un enorme logo dell'ONU, anche se non saprei dire perché.
Ma la foto era ovviamente d'obbligo.

Luci d'Artista a Torino
L'immagine su Deviant Art

Post precedenti su Moviem@tica:

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Hm teso' questa caduta di stile...La Dichiarazione Universale dei Diritti Umani è un documento, firmato a Parigi il 10 dicembre 1948, la cui redazione fu promossa dalle Nazioni Unite perché avesse applicazione in tutti gli stati membri....CRedo sia questo il motivo del logo dell'Onu che ne dici? Bejo
Stricnina

Azzurra Camoglio ha detto...

Cara tesora, ne dico che so benissimo che ricorre il sessantennale del documento più disatteso della storia dei documenti, ma non era proiettato il 10 dicembre, bensì il 24 ottobre.
Per cui vorrei sapere se era per convegni, workshop, mostri, incontri o altro!
Baciuzzi